IL VILLAGGIO - FINALITA'
 

Questo progetto vuole essere una risposta ad una delle più grandi sfide di questo Paese in cui operiamo. Il Paese e' la Tanzania e la sfida e' l'Aids. Da un bilancio del 2007 dei 33,2 milioni di sieropositivi nel mondo, 22,5 milioni sono nell'Africa sub-sahariana, il che significa che nei prossimi anni numerosi Paesi di questa fascia geografica perderanno un terzo della loro popolazione, prevalentemente nella fascia di età media e quindi produttiva.

Le vittime innocenti sono i bambini, contaminati nell'utero della madre o durante l'allattamento. Inevitabilmente un terzo delle madri sieropositive trasmetterà il virus al nascituro.

Molti sono gli orfani, per i quali oltre alla malattia esiste anche il problema dell'assistenza che in Africa, già depressa da guerre e sottosviluppo, non viene affrontato adeguatamente. Inoltre alcune madri HIV positive, o lasceranno il loro figlio a causa della propria morte o lo abbandoneranno al momento della nascita, dando per certo che il loro bambino non vivrà, avendo contratto la stessa malattia. Il nostro progetto vuole essere un piccolo contributo per la soluzione di questo dramma.

I bimbi che ospitiamo al "Villaggio della Speranza", vivono in diverse casette in uno stile di vita familiare, con una mamma e un papÓ adottivi che si occupano di loro.


Inoltre il villaggio comprende altre costruzioni: un dispensario, degli ambulatori, il reparto "maternitÓ sicura" con sale parto e alloggi per le partorienti, una scuola (materna ed elementari), la casa delle suore che si occupano dell'Opera, gli uffici, e infine la cucina e la lavanderia centralizzate.
Il Villaggio dispone inoltre di un'officina e di una piccola stalla.

Cerchiamo di dare a questi bambini il meglio che possiamo a livello nutrizionale, medico, psicologico e spirituale, così che possano vivere con serenità i giorni della loro vita.

Quelli che sono diventati negativi saranno sistemati in una casa famiglia in fase di costruzione appena fuori dal Villaggio.


Suor Rosaria Gargiulo
Padre Vincenzo Boselli




 
IL VILLAGGIO - BENEFICIARI
 
I beneficiari del progetto sono bambini HIV positivi, di diverse età, orfani o abbandonati.
Inoltre vengono fornite cure per l'AIDS anche a persone esterne al Villaggio.